L’Osservatorio permanente sull’educazione e sulla genitorialità dell’Area Berica, promosso dalla soc. coop. sportiva Stefani Sport in collaborazione con Fondazione “Stefani” Onlus e con il nostro Istituto, organizza, con il patrocinio del comune di Noventa Vicentina, due importanti appuntamenti rivolti a genitori, insegnanti, educatori e studenti sull’importanza dell’Educazione della Formazione.

Direttore scientifico è il prof. Giuliano Brusaferro.

 

Sabato 18 gennaio si è tenuta la prima assemblea in palazzetto dello sport per le classi del biennio dell’istituto riguardante il problema dei PFAS, sostanze chimiche dannose per la salute, riscontrate nell’acqua di falda e nel sangue dei cittadini di una vasta area geografica del Veneto. Dopo una breve introduzione da parte della dottoressa Donata Albiero sul problema, è seguita la proiezione del film:”THE DEVIL WE KNOW”, un documentario investigativo del 2018 del regista Stephanie Soechtig sulle accuse e sui rischi per la salute del Teflon e sulle potenziali responsabilità della società statunitense DuPont, molto apprezzato dagli alunni. In seguito è stato possibile formulare alcune domande grazie alla presenza di alcuni medici ambientalisti, come il dr. Claudio Lupo, Davide Sandini, Patrizia Zuccato e Laura Facciolo, appartenenti all’ Associazione Italiana Medici per l’Ambiente o ISDE. 

Grazie all’assemblea ora siamo un po’ più consapevoli sul tema del PFAS, che hanno inquinato tanto pesantemente la ricca falda acquifera della nostra area geografica, la seconda in Europa, e sulle malattie che queste sostanze provocano all’uomo. Dobbiamo unirci e intervenire al più presto per affrontare la situazione. 

Davide Schiavo   2AL

Mercoledì 18 dicembre presso il centro bowling di Montecchio Alte Ceccato si è tenuta la manifestazione di bowling integrato. In questa giornata hanno gareggiato due scuole vicentine: l’Istituto superiore Masotto di Noventa Vicentina e la scuola secondaria di 1° grado di Lonigo, entrambe aderenti al progetto “Gioco anch’io Sport per tutti”. Tutte le partite sono state affrontate in coppia, un allievo con e uno senza disabilità. In questo modo i ragazzi hanno socializzato e si sono stimolati a vicenda. Alla fine sono state proclamate le classifiche: il Masotto si è posizionato in tutti i podi! Attraverso questa esperienza scolastica i ragazzi con disabilità hanno avuto modo di diventare protagonisti del mondo dello sport. È proprio questo l’obiettivo del progetto “Gioco Anch’io Sport per tutti” ossia insegnare a tutti noi ragazzi a far tesoro della pluralità umana tutelando le fragilità di ognuno e valorizzando le potenzialità di tutti, oltre ad offrire un percorso che contribuisce ad accrescere l’inclusione sociale e scolastica. Perché in fondo la disabilità è solo negli occhi di chi la guarda e di chi la giudica.

    

Progetto PON “A te la scelta” – visita al laboratorio di ingegneria industriale del polo Rovigo-Università Padova

Visita di un laboratorio di ricerca davvero speciale per un gruppo di studenti di quarta Licei e quinta Liceo scienze applicate che il 9 gennaio hanno visitato TE.SI. , un laboratorio di Ingegneria industriale dell’Università di Padova, polo di Rovigo.

Si tratta di un centro di eccellenza nella ricerca scientifica, industriale e nell’ alta formazione. La presentazione della strumentazione avveniristica che elabora sistemi, tecnologie e processi innovativi per le lavorazioni di precisione con progetti di ricerca nazionali ed internazionali.

Gli studenti, nell’ambito del progetto PON “A te la scelta” hanno potuto vedere da vicino il mondo della ricerca ed approfondire le realtà dei percorsi universitari scientifici ed ingegneristici.

prof. ssa PatriziaCarrucciu

    

16 GENNAIO 2020 ORE 20:30 PRESSO L'AULA MAGNA LICEO Via Veronese, 4

 

SIAMO FATTI DI-VERSI PERCHÉ SIAMO POESIA.


Sabato 21 dicembre si è tenuta al palazzetto dello sport un’assemblea d’istituto ricca di emozioni per tutte le classi quarte e quinte ed alcune prime e terze dell’istituto. In primis è stata premiata la classe 5^CL, vincitrice della prima edizione del concorso “Un albero per amico”. In seguito alla visione di un notevole balletto eseguito da Manuela Marchetto, una ragazza di seconda liceo, è cominciato lo spettacolo dell’atteso ospite dell’assemblea Guido Marangoni. La notizia dell’arrivo in famiglia di Anna, una bimba affetta da sindrome di Down, ha stravolto e intimorito il padre Guido, che però ha saputo dimostrare forza e ottimismo dopo la sua nascita. Guido non è solo padre di Anna, bimba di 5 anni, ma anche di altre due ragazze e marito di Daniela. Partendo proprio dalla vicenda della nascita di Anna, Guido ha saputo raccontare con passione episodi particolari della sua vita, dall’esordio come attore comico al famoso programma televisivo Zelig, fino alla stesura dei suoi due libri
“Anna che sorride alla pioggia” e “Come stelle portate dal vento”, da cui ha letto con pathos alcuni brani. Persone, amore, morte e leggerezza sono le parole che alcune ragazze del liceo hanno introdotto nello spettacolo leggendo delle brevi poesie e con cui Guido ha voluto accompagnare con ironia e ottimismo le sue riflessioni piene di significato, toccando i temi dell’inclusione, della diversità, della famiglia, della vita, della poesia e della positività. Tra una riflessione e l’altra, assieme a Nicola, il suo accompagnatore, Guido ha anche cantato e suonato con la chitarra dei brani da lui composti e inerenti ai temi trattati, facendo emozionare e commuovere tutti noi. Questo spettacolo ci ha lasciato sicuramente un segno indelebile nel nostro percorso e ci ha dato l’occasione di pensare e riflettere su temi vari che caratterizzano la nostra esperienza di vita.


Arianna Rosa, 4^CL


Oggi sabato 21 dicembre le classi 1AL, 1BL, 1CL, 1DL, 2AL, 2AS, 2BL, 2CL, 3AL, 3BL, 3TA, 3TEP, 3TC hanno partecipato all’assemblea d’istituto. Abbiamo avuto l’opportunità di assistere ad un interessante incontro sul tema
dell’astronomia (50 anni dal primo passo sulla luna) del relatore Roberto Andretto il quale fa parte del gruppo di Astrofili di Agugliaro. L’intervento è stato apprezzato dagli alunni, dato che hanno avuto modo di scoprire la bellezza dell’universo. A seguire c’è stata un’emozionante esibizione di ballo di una nostra coetanea “Marchetto Manuela” della classe 2AS. Al termine di questa mattinata abbiamo avuto modo di scambiarci gli auguri e di
festeggiare insieme il Natale con un rinfresco preparato nella sede centrale dal gruppo dei ragazzi della sicurezza.


Camilla Guglielminetti 2AL


"A 50 anni dallo sbarco sulla Luna: la storia delle imprese spaziali statunitensi e russe" ;. Una panoramica sulla scienza e tecnologia del Novecento, oggi più che mai di estrema attualità per i programmi Esa e Nasa che si stanno sviluppando. La prof.ssa P. Carrucciu ha presentato per numerose classi riunite in assemblea, assieme alla relazione, filmati documentali delle imprese spaziali degli anni '60 e '70.


P.C.

 

1 EDIZIONE CONCORSO 'UN ALBERO PER AMICO'
 
Ciao! Il mio nome è Halley, e sono l’alberello di Natale della 4CL. Come forse avrete notato sono vero…eh già…in carne ed ossa! Cioè, volevo dire, in legno e aghi…sì, ecco. Sono un albero reale, forte; un vero duro! E non fatevi ingannare: sebbene le mie misure non siano sorprendenti, ho un “cuore” di dimensioni spropositate.
Ma perché sono qui? E perché non c’è alcun regalo sotto i miei piccoli rami? Volete che vi racconti la mia storia? Ebbene, per dirvi un pochino chi sono, partirò rispondendo all’ultima domanda: perché non ci sono regali, dite?
Ma perché il regalo sono io! Mi chiamo Halley, sì, proprio come la cometa; e proprio come quest’ultima, anch’io porto doni. Grazie al contributo di questi tredici giovincelli, il ricavato ottenuto dalle mie spese di acquisto andrà donato tuuuuuutto al reparto pediatria dell’ospedale di San Bortolo. E non solo! Dovete sapere che a questa classe sta molto a cuore anche il delicato tema dell’ambientalismo: sono sempre pronti ad informarsi e a scrivere qualche articolo al riguardo! Ed io… beh… io mi sono sentito un po’ in imbarazzo, così ho deciso di fare anch’io la mia parte e contribuire alla causa! Una volta terminate le festività, infatti, ho deciso, (anzi, abbiamo deciso) che sarò ripiantato suuuuuu ad Asiago, per poter favorire al meglio la riforestazione. 
Quest’anno ho realizzato che è importante non solo ricevere: un vero albero di Natale sa bene l’importanza del donare! Ecco; questo sarà il mio regalo di Natale! A tutti voi auguro un felice Natale, e vi saluto con l’augurio di rivederci l’anno prossimo – spero mi veniate a salutare di tanto in tanto nella mia nuova casa!
 
Halley
 
Halley è uno degli alberi amici incontrati dalla giuria del Concorso inaugurato con successo quest'anno dai rappresentanti d'istituto che sabato 21 durante le assemblee d'istituto comunicheranno le classi vincitrici. Attendiamo trepidanti il responso! 
 
 
Emma Gasparato 4CL
 
 
 
 
 
 

 

 

Sottocategorie

Consulta il catalogo delle iniziative di orientamento di UNIVERONA