strada giusta

Gli agenti della polizia stradale e il direttore del SUEM di Vicenza hanno tenuto martedì 12 febbraio al teatro modernissimo di Noventa Vicentina il secondo incontro del progetto “La strada giusta” rivolto alle classi quarte dell’Istituto superiore Masotto.

ippocrate

Martedì 5 febbraio le classi 4CL e 4BLSA del Liceo hanno partecipato all’incontro relativo al Progetto “Obiettivo Ippocrate - professione medica : lavoro o missione?”, nel quale si è discusso insieme ad alcuni medici esperti su vari temi legati alla loro professione, come quello del prendersi cura dei pazienti (nel rispetto del Giuramento di Ippocrate), delle decisioni coraggiose e d’urgenza che possono essere prese sul campo e delle responsabilità che derivano dalle proprie scelte.

All’incontro erano presenti il dottor Sergio D’Agostino, chirurgo pediatrico, il quale ci ha illustrato tutte le difficoltà dell’attività medica e la complessità nello scegliere le procedure più adeguate per salvare e garantire una vita dignitosa al paziente, insieme al neurochirurgo Giampaolo Zambon, che ha raccontato della sua partecipazione a diverse missioni in Africa e in Oriente, sottolineando l’importanza di mettere al servizio dei più deboli le risorse del sapere. Infine all’incontro era presente anche Eliana Righetto, ex studentessa del nostro liceo che ha portato la propria esperienza di paziente, raccontata agli alunni attraverso il cortometraggio “Come una rosa”, realizzato da Obiettivo Ippocrate col patrocinio di ULSS8 Berica e Ordine dei medici di Vicenza con attori interpretati da reali medici, infermieri e pazienti e che ha vinto il premio internazionale speciale sul ‘prendersi cura’ al Care Film Festival di Monza.

Questo incontro formativo è stato importante per noi ragazzi, in quanto ci ha indotto a riflettere sugli aspetti centrali della professione medica, mostrando come in questo ambito lavorativo sia importante la capacità di scelta nei momenti critici (come quando il dottor Zambon ha salvato la vita di Eliana), sottolineaando il fatto che intraprendere questo tipo di carriera lavorativa deve includere moltissimo sacrificio, impegno e dedizione spesso incondizionata.

Un grazie particolare quindi a questi medici eccezionali che dedicano una parte del loro tempo prezioso alla formazione di noi studenti!

Aurora Zilio 4CL

Nei giorni 7 e 8 febbraio 2019 tutte le classi terze del Liceo Masotto hanno partecipato al progetto MIGRANTI, incontrando un volontario ed un rifugiato del Centro Astalli di Vicenza, un’organizzazione che si occupa dell’accoglienza dei profughi.

Le classi quarte dell'Istituto incontrano Forze dell'ordine, operatori sanitari e testimoni di eventi stradali per promuovere una maggiore consapevolezza circa i comportamenti corretti e quelli da evitare quando si è sulla strada.

 

E' tempo di scrutini al Masotto. L'arrivo delle pagella ci ha fatto riflettere...

L’Istituto Masotto presente alla giornata della memoria presso Villa Contarini a Vo’ Vecchio

Sottocategorie

Consulta il catalogo delle iniziative di orientamento di UNIVERONA