Si comunica che le sono state pubblicate le graduatorie provvisorie di 3^ fascia del personale ATA. Sono disponibili nella sezione albo on line Al seguente link https://one69.robyone.net/241

Si comunica che le somme versate all’Istituto in acconto o a saldo per viaggi d’istruzione o uscite didattiche relative all’a.s. 2019/2020, non effettuate causa pandemia, qualora non richieste entro il 31.07.2021 saranno definitivamente contabilizzate nel bilancio della scuola ed utilizzate per finalità didattiche.

 
L’Ufficio di Educazione Fisica e Sportiva dell’UAT VIII con il progetto “Sport&Scuola 2020 per la ripartenza” intende promuovere l’attività motoria curriculare nelle scuole dopo la quasi inattività causata da questa Emergenza che ancora purtroppo permane. Vista la situazione epidemiologica non saranno possibili uscite e incontri tra le scuole, ma verrà incentiva l’attività all’interno dell'Istituto.
Per iniziare, il 9 Aprile, gli studenti che hanno formato la squadra del “Masotto” per il progetto “Legalità e Merito” hanno organizzato la “Giornata dello Sport Inclusivo” aperto ai docenti di sostegno con gli alunni che intendevano seguire il progetto “SportivamenteInsieme”. La giornata, intesa come lievito di comunità, gioco, divertimento, creatività e cittadinanza attiva, ha accolto anche un piccolo gruppo di studenti della Scuola secondaria di primo grado “Fogazzaro” di Noventa Vicentina. Le attività motorie, pensate e organizzate dai prof. Faccin e Isca, sono state proposte in forma di circuito. Ogni gioco o sport prevedeva un tutor che spiegava le regole e fungeva da arbitro facendo rispettare le normative COVID vigenti. I ragazzi si sono divisi in piccoli gruppi e decidevano liberamente quale attività svolgere: ballo, baskin (tiri liberi), badminton, bowling, tiro con l'arco, fai centro, orienteering, corsa veloce e a staffetta, calcio (passaggi e rigori), bocce, salto della corda. Ad ogni gioco terminato, si guadagnava una “lettera” che veniva impressa su un passaporto di cittadinanza, fino a completare la parola “UGUAGLIANZA”. A fine giornata i ragazzi hanno verbalizzato l'esperienza di legalità attraverso il fair play. Tutti gli studenti del biennio dell’Istituto Masotto sono stati invitati al progetto “Sport e Inclusione - SportivamenteInsieme”, organizzati in piccoli gruppi. Hanno partecipato un totale di 16 alunni così divisi: 3 tutor e 3 ragazze in PCTO, 5 ragazzi con disabilità dell'Istituto Masotto. Hanno assistito 4 alunne frequentanti I.C. “A. Fogazzaro” di Noventa Vicentina. Il progetto è durato 8 incontri, dal 21 Aprile al 31 Maggio 2021. Ad ogni appuntamento del progetto “SportivamenteIsieme” veniva proposto un'attività diversa, tenendo conto delle normative COVID vigenti: basket, tiro con l'arco, calcio, baseball, unihockey, ping pong, atletica leggera e sport di precisione. La motivazione crescente degli alunni e l’empatia che tra loro si è creata ha fatto si che gli alunni diversamente abili abbiano, con il passare degli incontri, smussato le loro problematicità e si siano sentiti parte del gruppo. È fortemente aumentata, inoltre, il loro entusiasmo nella pratica dell’attività motoria e fisica. Per le alunne della Scuola secondaria di primo grado “A. Fogazzaro” che hanno assistito al progetto, è stato decisamente un bel biglietto da visita per il nostro Istituto e si sono in tale maniera, sin da subito, sentite parte integrante della comunità scolastica. La prof.ssa Anna Arnaldi, ideatrice e referente provinciale del progetto, ha partecipato all'ultimo incontro congratulandosi con i ragazzi. La premiazione consisteva in un attestato di frequenza e una palla. Una nota di merito ai docenti di sostegno intervenuti ad ogni incontro accompagnando gratuitamente i loro studenti, disponibilità molto apprezzata dalle famiglie.
Si sono promossi i valori educativi dello sport, il rispetto delle regole, degli altri e di se stessi, valorizzando le diversità, l’uguaglianza, la lealtà e l’integrazione. Il progetto “Sport e inclusione - SportivamenteInsieme” ha inoltre offerto l’occasione di dimostrazione pratica nel coinvolgimento di alunni, genitori, docenti e di altri soggetti, del concetto di scuola come "luogo partecipato" nonché inclusivo dando la possibilità agli alunni diversabili, anche in un anno travagliato come quello che si è appena concluso, di partecipare a delle attività motorie e sentirsi parte integrante della comunità scolastica tutta.
 
 
 
 

Sono pubblicati i libri di testo per l'anno scolastico 2021/2022.

VAI ALLA PAGINA

Si sono  concluse  il 25 giugno 2021 le azioni del  progetto PON ECO-TUTTO - Comunichiamo sostenibilità! - “Dal locale al globale: guardare il quotidiano da un’ottica globale” – corso di 30 ore valevole come PCTO per un gruppo di 28 studenti delle III e IV del nostro Istituto.

Il progetto rientra nel Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE) Obiettivo Specifico 10.2 – Azione 10.2.5 – Sotto Azione 10.2.5 A “Educazione alla cittadinanza globale”

 Tra gli obiettivi:

  • sviluppare e implementare i valori e la cultura della sostenibilità, così come il pensiero critico ed etico degli studenti 
  • promuovere la partecipazione civica e la conoscenza degli studenti, attraverso analisi di modelli funzionanti nel proprio territorio ed incontri con enti ed operatori locali 
  • acquisire le nozioni di sostenibilità, economia green, commercio equo e solidale, biologico 
  • orientare alle scelte future attraverso l’approfondimento  delle opportunità lavorative che l’economia sostenibile può offrire.

 

Prof.ssa PATRIZIA CARRUCCIU

 

Visita aziendale alla BIO-Brent di Noventa Vicentina, una realtà imprenditoriale locale conosciuta in Italia per la realizzazione di grandi impianti di cogenerazione.

   

Alcuni approfondimenti interessanti sviluppati dagli studenti per tutti gli altri studenti li trovate QUI

 

Il nostro Istituto si è aggiudicato una delle borse di studio per frequentare le Summer School che la Luiss -  a sottolineare quanto il rispetto delle regole sia premiante - ha messo a disposizione degli istituti partecipanti al Progetto.

Per assegnare il premio, riservato agli alunni della classe quarta e terza, sono state organizzate le prime Olimpiadi dell’educazione civica del nostro Istituto; hanno gareggiato gli studenti aderenti alla quarta edizione di “Legalità e Merito”, iniziativa che ha inteso sensibilizzare le giovani generazioni al valore del rispetto delle regole e della lotta alla corruzione.

Si è aggiudicata la Summer School lo studente Samuele Menarbin, della classe 4^CE istituto tecnico economico

Congratulazioni a Samuele e a tutti gli Studenti che si sono distinti nella gara; un ringraziamento a tutti i partecipanti per l’impegno ed alla prof.ssa Lucia Mastrotto che ha curato l’organizzazione.

L’Istituto U. Masotto di Noventa Vicentina è stato scelto dal MIUR per partecipare al prestigiosissimo progetto “Legalità e merito”, nato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto del Ministero della giustizia, del CSM (Consiglio Superiore della Magistratura), dell’ANAC (Autorità Nazionale anticorruzione) e della DNA (Direzione Nazionale Antimafia e antiterrorismo). I ragazzi che hanno deciso di prendere parte al progetto hanno avuto l’occasione di riflettere su valori fondamentali, come l’importanza di rispettare le regole e battersi contro la corruzione, al fine di creare una società fondata sui principi di giustizia e inclusione. Un ulteriore intento è stato quello di promuovere e diffondere la cultura della legalità nelle scuole superiori di tutto il territorio nazionale. 

Il progetto, in collaborazione con la LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli), ha coinvolto 28 studenti tra biennio e triennio, guidati da un gruppo di tutor universitari, dalla professoressa di discipline giuridiche, Lucia Mastrotto, e dalla dirigente scolastica, Maria Paola De Angelis. 

I ragazzi hanno dovuto produrre un elaborato multimediale legato a una delle tematiche promosse dal progetto, ovvero quella di “integrazione e cittadinanza”, concentrandosi sull’importanza dell’inclusione nelle diverse situazioni della nostra realtà. La fase di progettazione si è sviluppata in quattro incontri. Nel primo, i ragazzi hanno potuto presentarsi e partecipare ad alcune attività interattive, una di esse comprendeva una serie di domande preparate dai tutor riguardanti le tematiche del progetto quali Stato, legalità, cittadinanza attiva, contrasto e lotta alle mafie e alla corruzione. Nei successivi incontri i ragazzi, insieme all’aiuto dei tutor, hanno pensato e hanno confrontato le idee riguardo il video che hanno dovuto realizzare, aggiornandosi di volta in volta sui vari progressi raggiunti. Nell’ultimo incontro il gruppo ha presentato ai tutor il prodotto finale, nel quale si va ad analizzare tramite un presentatore quattro reperti della nostra società odierna. Questi consistono in tre foto realizzate dagli studenti stessi e legate a tematiche importanti, quali violenza di genere, omofobia, multiculturalità insieme ad un breve video che ricrea una lezione in DAD, ossia una didattica svolta a distanza molto utilizzata in questo periodo di pandemia . 

Il prodotto finale è stato in conclusione valutato, insieme ai progetti degli altri istituti partecipanti. I tre migliori progetti sono stati premiati nel corso di una cerimonia di elevato valore istituzionale. Il nostro istituto si è aggiudicata per uno studente una settimana di orientamento universitario che si svolgerà durante il periodo estivo.

Il progetto non ha avuto solamente lo scopo di diffondere i messaggi di legalità e merito, ma ha avuto anche l’obiettivo di educare i ragazzi a lavorare in gruppo per raggiungere un fine comune attraverso lo scambio di idee e pensieri.

Giulia Zanaica (3^As) e Celeste Corvino (4^As)

VEDI IL VIDEO

Sottocategorie

Consulta il catalogo delle iniziative di orientamento di UNIVERONA