10862 / 2016 - FSE Inclusione sociale e lotta al disagio
Meglio Star a scuola
Una porta per tutti - Tchoukball and Handball

“Una porta per tutti - Tchoukball and Handball” è un progetto di potenziamento motorio, che ha come obbiettivi l'incremento delle competenze motorie e l'inclusione attraverso la pratica sportiva. L'obietttivo principale è creare una squadra nella quale sia ben sviluppato il senso di apparteneza ad essa.

Le metodologie, adottate durante le ore di attività, sono cooperative learning e peer tutoring, similmente a quanto avviene nel progetto “Sport per tutti – Gioco anch'io”, che si focalizza specialmente sugli alunni con disabilità grave, e che l’I.I.S. Masotto porta avanti da tre anni in collaborazione con altri istituti della provincia di Vicenza.

Sono previste due attività sportive che hanno caratteristiche comuni e sono quindi una propedeutica all'altra:Tchoukball e Handball sono sport di squadra di facile apprendimento a livello scolastico, simili nelle prassi motorie. Entrambi si basano sul fair play e, quindi, sul rispetto sia delle regole che degli avversari, e favoriscono la socializzazione e la collaborazione, essendo a tutti gli effetti sport inclusivi. 

Nonostante riprenda alcuni aspetti tecnico-tattici di altre discipline, il Tchoukball rompe con le sue regole gli schemi tradizionali dei giochi di squadra. Grazie all’assenza di ostruzioni e, quindi, di aggressività, e a regole che obbligano a rispettare gli avversari, si adatta all'eterogeneità della competenza motoria e alle “diversità” dei giocatori, assumendo un alto valore educativo e inclusivo.

L’Handball qui proposto, invece, prevede la differenziazione delle regole in base ai ruoli degli studenti, in modo che ognuno possa esprimere le proprie competenze motorie, senza favoritismi o svantaggi. Processi di adattamento degli spazi (per esempio, l’inserimento di due aree e due piccole porte laterali aggiuntive), delle strutture e delle regole permettono la partecipazione attiva di ogni giocatore, così che le abilità di ognuno possano essere manifestate al massimo e che il confronto agonistico sia a pari livello. 

Metodologie

Le attività proposte avranno valore di rinforzo ed ampliamento del curricolo. Le attività proposte saranno laboratoriali per favorire la motivazione e la cooperazione fra i pari. 

La metodologia sarà:

Orientativa: durante le attività gli studenti saranno aiutati a riconoscere e gestire le proprie difficoltà, saranno guidati a riflettere sul proprio modo di procedere e lavorare e saranno invitati a chiedere aiuto ai presenti (attività di peer tutoring), saranno aiutati ad affrontare i problemi e ipotizzare soluzioni.

Laboratoriale: si prediligerà l’apprendimento cooperativo (cooperative learning, brainstorming) come modalità per la costruzione delle competenze.

Partecipativa: sarà messo a disposizione un ambiente di apprendimento, la palestra, pensato appositamente per creare situazioni cognitivamente produttive e saranno attivati gruppi di lavoro, proposti lavori di gruppo (per promuovere senso di autoefficacia e autostima condivise).

Importo finanziato
EUR 0,00
data inizio
data fine

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com